Orson Welles’ Roast

di Giuseppe Battiston e Michele De Vita Conti

Come sarebbe un breve incontro con Orson Welles, se potesse, solo per un’ora, tornare a stare tra noi?
Ci svelerebbe qualche segreto della sua tecnica straordinaria o passerebbe tutto il tempo a raccontare aneddoti esilaranti?
Scaglierebbe, indignato, invettive contro i nemici di allora e gli orrendi tempi moderni o ne sorriderebbe sornione? Genio infinito e grandissimo cialtrone.
Senza nulla da nascondere, con ancora moltissimo da offrirci, per sempre in grado di stupire.
Un monologo asciutto, ironico e divertente, un roast – ossia un panegirico non ai fini di esaltare ma di ridicolizzare il protagonista e narratore dello stesso – per raccontare con accento e sarcasmo smaccatamente anglosassoni, la straripante personalità del grande genio che ha contribuito a costruire il Cinema.

di Giuseppe Battiston e Michele De Vita

con Giuseppe Battiston

luci Andrea Violato

musica originale Riccardo Sala

regia Michele De Vita Conti

 

Premio UBU 2009 Miglior attore – Giuseppe Battiston in Orson Welles’ Roast
Premio Olimpici del Teatro 2009 – Miglior interprete di monologo
Premio Hystrio – Teatro Festival Mantova 2009

anteprime

news

stagione 2019

stagione 2020